Monthly Archives: novembre 2013

PHP Basic – Lez.4 < PHP Data Types >

In PHP abbiamo i seguenti tipi di dato:

  • String (stringhe)
  • Integer (numeri interi)
  • Floating point numbers (numeri decimali)
  • Boolean (booleani)
  • Array
  • Object (Oggetti)
  • NULL

La funzione PHP var_dump() restituisce il data type e il valore delle variabili

PHP Integers

Un intero è un numero senza decimali.

Regole per gli interi:

  • Devono avere almeno una cifra (0-9)
  • Non possono contenere virgole e spazi e il punto decimale
  • Possono essere positivi o negativi
  • Possono essere specificati in tre formati: decimal (10-based), hexadecimal (16-based – viene anteposto 0x) o octal (8-based – viene anteposto 0)

Esempio

<?php
 $x = 5985;
 var_dump($x);
 echo "<br>";
 $x = -345; // negative number
 var_dump($x);
 echo "<br>";
 $x = 0x8C; // hexadecimal number
 var_dump($x);
 echo "<br>";
 $x = 047; // octal number
 var_dump($x);
?>

PHP Booleans

Booleans possono assumere valore TRUE o FALSE.

Esempio

<?php
 $x=true;
 $y=false;
?>

PHP Arrays

Un array memorizza valori multipli in una singola variabile.

Esempio

<?php
 $cars=array("Volvo","BMW","Toyota");
 var_dump($cars);
?>

PHP Objects

Un oggetto è un tipo di dato che fornisce dati e informazioni su come processare quei dati.

In PHP, un oggetto dev’essere dichiarato esplicitamente.

Prima si dichiara una classe di oggetti. Per questo, si usa la keyword “class”. Una classe è una struttura che può contenere proprietà e metodi.

Successivamente si definisce il tipo di dato nella classe dell’oggetto, fatto questo si può istanziare l’oggetto.

Esempio

<?php
 class Car
 {
  var $color;
  function Car($color="green")
  {
   $this->color = $color;
  }
  function what_color()
  {
   return $this->color;
  }
 }
?>

Valore NULL

Il valore speciale NULL indica una variabile senza valore. NULL è il solo possibile valore del tipo di dato NULL.

Il valore NULL riconosce se una variabile è vuota o no. Utile per distinguere tra stringhe vuote e valori nulli di un database.

Una variabile può essere svuotata settando il valore come NULL.

Esempio

<?php
 $x="Hello world!";
 $x=null;
 var_dump($x);
?>

PHP Basic – Lez.3.1 < PHP Variables Scope >

In PHP, le variabili possono essere dichiarate in qualsiasi parte nello script.

La portata di una variabile (scope) è la parte dello script dove la variabile può essere referenziata/usata.

PHP ha tre differenti “variable scopes”:

  • local (locale)
  • global (globale)
  • static (statico)

Local e Global Scope

Una variabile dichiarata fuori una funzione ha un GLOBAL SCOPE e può essere utilizzata solo fuori dalle funzioni.

Una variabile dichiarata all’interno di una funzione ha un LOCAL SCOPE e può essere utilizzata solo all’interno di quella funzione.

Esempio

<?php
 $x = 5;
 function local() {
  $x = 10;
  return $x;
 }
 echo "Variabile globale : $x <br />"; // Output 5
 echo 'Variabile locale : ' . local1() . '<br /><br />'; // Output 10
?>

La keyword “global”

La keyword “global” è usata per accedere ad una variabile globale all’interno di una funzione.

Per fare questo, basta usare tae keyword prima della variabile (dentro la funzione).

Esempio

<?php
 $x = 5;
 function local() {
  global $x;
  $x = 10;
  return $x;
 }
 local();
 echo "Variabile globale modificata da funzione : $x"; //Output 10
?>

La keyword “static”

Normalmente, quando una funzione è completata/eseguita, tutte le sue variabili sono cancellate. Tuttavia, qualche volta potremmo volere che una variabile locale non sia eliminata perchè necessaria per future operazioni.

Per fare questo, basta usare la keyword “static” nel momento in cui si dichiara la variabile.

Esempio

<?php
 
 function myTest()
 {
  static $x=0;
  echo $x;
  $x++;
 }
 
 myTest();
 myTest();
 myTest();
 
?>

Nell’esempio ogni volta che la funzione viene chiamata, la variabile statica conterrà come valore iniziale l’ultima informazione assegnata o elaborata nella chiamata precedente.

PHP Basic – Lez.3 < Variabili >

Regole per le variabili PHP :

  • Una variabile comincia con il simbolo $, seguito dal nome della variabile
  • Il nome di una variabile deve iniziare con una lettera o il carattere underscore
  • Il nome di una variabile non può cominciare con un numero
  • Il nome di una variabile può solo contenere caratteri alpha-numerici e underscores (A-z, 0-9, and _ )
  • I nomi delle variabili sono case sensitive ($y e $Y sono due differenti variabili)

PHP non ha comandi per dichiarare una variabile come nei classici linguaggi di programmazione.

Una variabie è creata nel momento in cui assegni un valore ad essa.

PHP automaticamente converte le variabili nel tipo di dato corretto, in base al suo valore.

In altri linguaggi come C, C++, e Java, il programmatore deve dichiarare il nome e il tipo della variabile prima di poterla utilizzare.

PHP Basic – Lez.2 < Sintassi >

Uno script PHP può essere posizionato ovunque all’interno di un documento, e viene delimitato in esso dalla seguente notazione

<?php
// PHP code va qui
?>

L’estensione di default per i files PHP è “.php”.

Un file PHP normalmente contiene HTML tags insieme a codice PHP.

Esempio

<!DOCTYPE html>
<html>
<body>
 
<h1>My first PHP page</h1>
 
<?php
echo "Hello World!";
?>
 
</body>
</html>

Le istruzioni PHP terminano con punto e virgola (;)

Commenti in PHP

Un commento in codice PHP è una linea che non viene letta nè eseguita, cioè non viene considerata come parte del programma.

PHP supporta tre modi per creare un commento

Esempio

<!DOCTYPE html>
<html>
<body>
 
<?php
// Commento in linea singola
 
# Altro modo per inserire un commento su singola linea

/*
Commento su 
linea multipla
*/
?>
 
</body>
</html>

PHP Case Sensitivity

In PHP, tutte le funzioni definite dall’utente, classi, keywords (e.g. if, else, while, echo, etc.) sono case-insensitive.

Nell’esempio sottostante, tutte e tre le istruzioni sono corrette

<?php
ECHO "Hello World!<br />";
echo "Hello World!<br />";
EcHo "Hello World!<br />";
?>

Tuttavia, tutte le variabili sono case-sensitive.

Esempio

<?php
$color = "red";
$COLOR = "yellow";
$coLOR = "black";
 
echo "My car is " . $color . "<br />";
echo "My car is " . $COLOR . "<br />";
echo "My car is " . $coLOR . "<br />";
?>

PHP Basic – Lez.1 < Intro >

Cos’è PHP ?

  • PHP è l’acronimo di “PHP Hypertext Preprocessor”
  • PHP è un linguaggio opensource di scripting
  • Gli scripts PHP sono eseguiti sul server

Cos’è un file PHP ?

  • I files PHP possono contenere testo, HTML, CSS, JavaScript, e codice PHP
  • Le istruzioni contenute in un file PHP vengono eseguite sul server, e il risultato è un file HTML che viene inviato al browser dell’utente
  • I files PHP hanno estensione “.php”

Cosa può fare PHP ?

  • PHP può generare pagine web dinamiche
  • PHP può manipolare files di vario tipo sul server
  • PHP può raccogliere dati provenienti da un form
  • PHP può inviare e ricevere cookies
  • PHP può lavorare con database
  • PHP può limitare solo ad alcuni utenti l’accesso a particolari pagine del tuo sito web
  • PHP può criptare dati
  • PHP non si limita a restituire files in puro HTML, ma può elaborare anche qualsiasi testo come XHTML e XML, oltre che immagini, files PDF e video FLASH

Perchè utilizzare PHP ?

  • PHP può essere eseguito su varie piattaforme (Windows, Linux, Unix, Mac OS X, etc.)
  • PHP è compatibile con i server più usati oggi (Apache, IIS, etc.)
  • PHP supporta molti databases
  • PHP è gratuito !

Corso di PHP tratto da www.w3schools.com

Verranno pubblicati in questo blog una serie di articoli che andranno a costituire una volta finito, un corso molto semplice sul linguaggio PHP. Gli articoli saranno tratti, riassunti e tradotti dalla sezione PHP del sito www.w3schools.com, a cui consiglio di fare direttamente riferimento a tutti quelli che non abbiano troppi problemi con l’inglese.